sabato 20 settembre 2014

Un'altra sorpresa.

La collana degli integrali di Spirou e Fantasio continua a regalarmi sorprese.
Non ricordavo minimamente di avere visto il quarto volume annunciato da nessuna parte, tanto meno di averlo ordinato!

mercoledì 17 settembre 2014

Cosmo Color Extra 7 - 3 Leggende 1: L'Assassino e la Lampada



Pericolo scongiurato: solo la copertina è vagamente cartoonesca, con gli occhioni, le membra affusolate e la posa ardita.
Le Tre Leggende parte invece con un tono molto realistico anche a livello di testi, con un bel piglio storico che anche se non documentatissimo rende alla perfezione l’ambientazione e l’atmosfera che vuole ricreare, un po’ come certe ucronie di Dufaux che ricostruiscono un periodo storico come avrebbe dovuto essere e probabilmente non come precisamente fu.
Il realismo viene supportato non solo dall’interazione con personaggi storici realmente esistiti e dalla ricostruzione di usi e costumi mediorientali, ma anche dal tono drammatico della storia. Si inizia con il truce sterminio di una famiglia il cui unico giovanissimo sopravvissuto viene rinvenuto sepolto vivo nella sabbia e si continua con lo stesso giovanotto, Kabyle, che vent’anni dopo divenuto Assassino (uno di quelli della mitica fortezza di Alamut guidati dal Vecchio della Montagna, per capirci) dà dimostrazione della pericolosità della setta schiantandosi al suolo a pochi metri dalla vittima designata, tanto per far capire quanto elusivi e mortali siano i Nizariti, ovvero gli Assassini.

Il tutto dura una decina di pagine perché dopo questo inizio fulminante la storia compie una netta virata nel fantasy duro e puro. Kabyle non è proprio morto: è stato catturato all’interno di una lampada magica da una coppia di golem di sabbia, che hanno fatto di lui un genio (o djinn) che come da tradizione dovrà esaudire tre loro desideri. Nello specifico, dovrà compiere tre omicidi eccellenti che come facilmente intuibile costituiranno ognuno il tema principale dei singoli episodi, visto che la saga si compone di tre volumi.
La vicenda si trasforma in una fantasmagorica e appassionante carrellata tra le favole tradizionali arabe e procede tra azione concitata, combattimenti, intrighi, tradimenti, mostri pittoreschi, rivelazioni e bruschi colpi di scena. Non ho potuto fare a meno di notare un’ingenuità che si concede Gabella a fini spettacolari: i mostri spacconi che popolano queste pagine hanno lo strano vizio di rivelare senza problemi i loro punti deboli ai nemici! Senz’altro da consigliare a chi ha apprezzato l’ambientazione Al-Qadim per Advanced Dungeons & Dragons; i refrattari al fantasy se ne tengano bene alla larga.
La parte grafica è stupenda ma mi sono stupito, io che adoro disegnatori come Blanc-Dumont, Gal, Federici, a trovare i disegni di Martinello più adatti a delle illustrazioni che non a un fumetto. Il che comunque mi va benissimo visto che perdermi a cogliere i dettagli e le sfumature delle sue tavole è tanto e forse più piacevole che ammirare delle “semplici” vignette espressive.
Nel complesso questo 3 Leggende si è rivelato ben più interessante (e soprattutto disegnato meglio) de Il Crepuscolo degli Dèi. In appendice, data la foliazione più generosa, la Cosmo ha pure inserito una ghiotta sezione sulle fasi di lavoro di Martinello.

lunedì 15 settembre 2014

sabato 13 settembre 2014

Un dubbio e una speranza

Se non ricordo male lo avevano dato in uscita per il 9 settembre. A tutt'oggi, nemmeno a Turriaco, sono riuscito a trovarlo. Può essere che non sia effettivamente ancora uscito?
In compenso stamattina ho trovato con sorpresa il nuovo numero di The Garfield Show: sorpresa ingiustificata perché ero io che mi immaginavo che sarebbe uscito a fine mese mentre nel numero scorso era effettivamente annunciato per il 13. All'interno la prima parte di un inserto a cura di Daniel Torres che lascia ben sperare per il futuro, almeno a breve termine, della testata:
All'Aurea non sia saranno imbarcati in questa operazione se non hanno dato in preventivo di portarla a termine, no? E dal sommario riportato in questa prima uscita mi pare che il corso sarà bello lungo:

mercoledì 10 settembre 2014

Risparmio x 5 = guadagno x 5



La collana Cosmo Color U.S.A. continua a darmi soddisfazioni: dopo Juan Solo che tra volumi Edizioni Di e originali francesi ho già tutto e il tremendo Leo Roa che mi sono ben guardato dal recuperare in volume, adesso è il turno di Le Luci dell’Amalù che già possiedo nella grande (e poco maneggevole) edizione Comic Art. Un’altra ventina di euro risparmiati, che di questi tempi non è male…
En passant, non ho ancora capito cosa avesse di tanto speciale la saga di Gibelin e Wendling.

martedì 9 settembre 2014

"Ah! Ecco" cosa?

Una misteriosa scritta fa capolino in basso a destra in una vignetta a pagina 19 di Ric Roland 13... un errore che ho notato comparire sempre più spesso in fumetti di diverse case editrici. Chissà a cosa diavolo è dovuto.